Pietro Toniolo

2007-09-12

Da un monologo di Gaber

Filed under: Uncategorized — ptoniolo @ 11:11:00

E voi credete ancora che contino le idee? Ma quali idee…
La cosa che mi fa più male è vedere le nostre facce con dentro tutte le ferite delle battaglie che non abbiamo fatto. E mi fa ancora più male vedere le facce dei nostri figli con la stanchezza anticipata di ciò che non troveranno. Sì, abbiamo lasciato forse in eredità un normale benessere, ma non abbiamo potuto lasciare quello che abbiamo dimenticato di combattere, e quello che abbiamo dimenticato di sognare.

Giorgio Gaber, dallo spettacolo del 1995 “E pensare che c’era il pensiero”

Advertisements

3 Comments »

  1. grande!

    Comment by Adrian Florea — 2007-09-13 @ 11:10:26

  2. Bellissima.

    Comment by Matteo — 2007-09-18 @ 11:50:26

  3. Mi ha fatto venire i brividi, mentre la leggevo. Mi capita(va) spesso con gli spettacoli di Gaber…

    Comment by ptoniolo — 2007-09-18 @ 12:03:19


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: