Pietro Toniolo

2005-08-19

112445578344812409

Filed under: Uncategorized — ptoniolo @ 14:37:00

La marea era al minimo, e mi sono messo su un muretto a vederla salire. All’inizio piano piano, poi sempre piu’ veloce.

Siamo in luna piena, forte escursione di marea (sigiziale si chiama?). Praticamente e’ come se ogni ondina che arriva si sommasse, per fare salire il mare a coprire le rocce sulla riva, e a riprendersi le barche che erano spiaggiate, e che man mano riprendono a galleggiare, a partire da quelle piu’ al largo.

Cerco di immaginare cosa possa essere significato avere un’onda di marea che sale sale sale, e non si ferma. Ieri sera un tizio del posto mi ha raccontato cosa aveva visto. la sua esperienza. Lui si trovava sul molo quando tutto e’ iniziato, e ha visto scendere il mare. In una, due, tre fasi, finche’ non ha lasciato scoperto il fondo del mare di fronte alla citta’.

Poi e’ arrivata l’onda, che ha velocamente coperto il molo, e le strade retrostanti. Lui e’ fuggito, ma la zona, li’ e’ tutta alta solo pochi metri sul livello del mare, quindi il mare ha coperto tutto, fino al soffitto dei piani terra, e dove passava abbatteva case e baracche di legno. Phi Phi ha la forma di una farfalla. Il mare e’ entrato contemporaneamente da Nord e da Sud, e si e’ incontrato in mezzo al paese, facendo devastazioni e portandosi via non so quante persone. Mi ha raccontato che lui si e’ rifugiato in una casa, e galleggiava all’altezza del soffitto.

Poi il mare e’ sceso. Il tutto e’ durato non piu’ di dieci minuti. I detriti ricoprivano tutto il paese, e le case cadure erano piene di persone che chiedevano aiuto. Molti sono morti schiacciati dalle case cadute, colpiti dai detriti, o annegati nel fango. Dopo il disastro, sui detriti si poteva salire ai primi piani delle case, per portare aiuto a che era ancora vivo.

La zona centrale della citta’, come avevo gia’ notato, e’ piena di pavimenti piastrellati, senza piu’ le case sopra. Il mio albergo, la Phi Phi Guest House, si trova proprio in mezzo alla devastazione. Era una costruzione recente, ed e’ quindi stata risparmiata dall’onda.

Advertisements

Leave a Comment »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: