Pietro Toniolo

2004-09-13

109502839068097440

Filed under: Uncategorized — ptoniolo @ 01:26:38

Carina questa annotazione. L’ho trovata nella Introduzione di Stephen Fry al “Salmone del Dubbio” di Douglas Adams.

Quando guardiamo i guadri di Velásquez, ascoltiamo la musica di Mozart, leggiamo un romando di Dickens o ridiamo di una battuta del comico Billy Connolly, per fare quattro nomi a caso (ci vogliono molto tempo e molta riflessione per fare nomi a caso), ci rendiamo conto che essi parlano al mondo intero, con risultati senza dubbio magnifici. Quando guardiamo i quadri di William Blake, ascoltiamo la musica di Bach, leggiamo un romanzo di Douglas Adams o ridiamo di una battuta del comico Eddie Izzard, ci sentiamo gli unici al mondo ad aver capito cosa volevano dire. Tante persone li ammirano, ma nessuna (pensiamo) li comprende come li comprendiamo noi.

Advertisements

Leave a Comment »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

%d bloggers like this: